Duccio Canestrini antropologo
 
 
 
:: Home
Biografia
   Etica
   Foto
   Video
duccio@ducciocanestrini.it

Biografia

In questa sezione c'è una nota biografica di Duccio Canestrini. Maggiori dettagli si trovano qui:

voce "Duccio Canestrini" su Wikipedia.        
voce Duccio Canestrini dell'Enciclopedia Treccani online.

Nota biografica
Duccio Canestrini insegna Antropologia del turismo nel Corso di laurea dell'Università di Pisa in Scienze del turismo presso la sede distaccata del Campus di Lucca. Laureato a pieni voti in Antropologia culturale a Siena nel 1982, ha fatto ricerca sul campo in India, con il prof. Paul Bouissac della Victoria University di Toronto (Canada). Oggetto della missione, le tecniche del corpo degli acrobati del circo indiano, derivate da performance religiose. L'antropologia del corpo, da allora, è rimasta un suo specifico ambito di ricerca. Da anni si occupa di divulgazione antropologica, tenendo conferenze spettacolo su vari aspetti della contemporaneità. Scrittore e conferenziere è accademico degli Accesi (Trento), membro dell'Associazione Italiana per le Scienze Etno-Antropologiche (Roma), membro dell'associazione di ricerca e di divulgazione antropologica Antrocom Onlus, membro dell'International Scientific Council for Island Development (Parigi).

Dal 1992 al 1994 ha insegnato a contratto Antropologia del turismo presso la Facoltà di Sociologia dell'Università di Trento. Ha tenuto seminari in vari corsi Master, tra cui: Economia e gestione del turismo dell'Università di Venezia, Mediazione culturale e gestione dei sistemi turistici dell'Università di Bergamo, Master in sviluppo turistico del territorio dell'Università di Udine, Scuola di Alti Studi in Economia del Turismo Culturale (Facoltà di Lettere e Filosofia) di Siracusa, Imprenditorialità e management del turismo sostenibile presso il Centro Studi CTS di Roma. Per sei anni è stato capo area per l'Antropologia del turismo al Master of Tourism Management della Trentino School of Management.

Alternando ricerca e divulgazione (dal 1987 è giornalista professionista) per più di dieci anni ha viaggiato in tutti i continenti da inviato della rivista geografica "Airone", realizzando  anche documentari sul rapporto uomo ambiente (in Africa e in Sudamerica) distribuiti in Australia e trasmessi in Italia da Raitre. Per cinque anni è stato responsabile degli eventi culturali della manifestazione espositiva milanese "I Viaggi di Outis". Nel 2005 ha svolto il coordinamento scientifico di Civitour, la sezione dedicata al turismo responsabile della manifestazione padovana Civitas. Particolarmente interessato alla mediazione culturale, ha seguito due missioni umanitarie dell'Onu, con Staffan de Mistura, in Kurdistan e in Afghanistan.

Nel 2005 ha lavorato come esperto nello Sri Lanka, nella zona colpita dallo tsunami, nell’ambito di un progetto di cooperazione internazionale allo sviluppo finanziato dal Ministero degli esteri italiano. Nel 2006 ha fatto parte del gruppo di esperti cui S3.Studium ha affidato il progetto di ricerca previsionale su Il futuro del turismo in Italia e nel Mediterraneo fra il 2007 e il 2011.

Principali pubblicazioni
Antropop. La tribù globale (Bollati Boringhieri, 2015), I misteri del monte di Venere (Rizzoli, 2010), Non sparate sul turista (Bollati Boringhieri, 2004) - Andare a quel paese (Feltrinelli, 2003) - Trofei di viaggio (Bollati Boringhieri, 2001) - Turpi tropici (Zelig, 1997) - Turistario (Baldini&Castoldi, 1993) - Lo spirito della quercia (Baldini&Castoldi, 2000) - Una penna tra i tamburi (Giorgio Mondadori, 1993) - Il supplizio dei tritoni  (Baldini&Castoldi, 1994) - La salamandra (Rizzoli, 1985).

 
Duccio Canestrini English CV | 05/11/2016 |
Euro Format

Duccio Canestrini English CV Euro Format

 
| Credits | Privacy |