Bollati Boringhieri, Torino 2001.

Trofei di viaggio

Per un'antropologia dei souvenir

Una divertita analisi degli oggetti ricordo, ricca di notizie curiose e di riferimenti impensati. In questi piccoli "mostri" che ci portiamo a casa scopriamo una problematica di viaggio che trova preziosi significati simbolici. La via dei souvenir è costellata di piccoli mostri (dal latino monstrum, stranezza mostrata) che servono per ricordare. Una passeggiata libera da costrizioni disciplinari che comporta diverse incursioni nel passato, evitando l'inutile tormentone della distinzione tra il viaggiatore colto e interessato, di stampo romantico, e il turista distratto e annoiato che ne banalizza gli itinerari. Attraverso un'analisi degli oggetti ricordo (i più sorprendenti dei quali riprodotti in tavole fuori testo a colori) ricca di notizie curiose e di riferimenti impensati, scopriamo piccoli ma significativi trofei.